STOLVIZZA UNA PREZIOSA SCOPERTA

STOLVIZZA UNA PREZIOSA SCOPERTA

Domenica 29 in cammino con i volontari del paese.

Le splendenti giornate che ci sta regalando questo caldo agosto, stanno spingendo tantissimi turisti verso i luoghi montani, una scelta dettata, in periodo COVID dalla possibilità di trascorrere in sicurezza il soggiorno, ma anche dalla bellezza dei luoghi, dalla purezza dell’aria e delle acque, dai colori intensi che solo la montagna sa trasmettere in questo periodo.

Stolvizza, ridente paesino della Val Resia, posto ai piedi del monte Canin e del Monte Sart, non tradisce questa tendenza ed anzi in questi ultimi mesi il paese ha visto l’arrivo di centinaia e centinaia di escursionisti che si sono cimentati in camminate nei tanti tracciati che l’Associazione “ViviStolvizza” ha curato con una manutenzione sempre puntuale. 

In particolare i tanti turisti stanno apprezzando le straordinarie bellezze del percorso “Ta lipa pot” che, anche grazie al Parco Naturale delle Prealpi Giulie, questo anno risulta quanto mai piacevole, ma apprezzando anche per le tante peculiarità che lo caratterizzano quali: la Cascata del Potoc, i freschi boschi, le tante sorgenti, il “Safari della Val Resia” con sagome di animali posti lungo il tracciato pronti ad essere scoperti dai tanti bambini in cammino, le passerelle, lo spettacolare fiume, il ponticello dell’amore.

Ma non solo “Ta lipa pot”, la proposta della Associazione infatti è ricca di altre idee di proposte escursionistiche: “Pusti Gost sulle tracce del passato”, “P4 della grande guerra”, il Sentiero di Matteo”, “Ta na rado”, “Stolvizza facile”, “Vertical chilometer” una severa salita fino al bivacco “Igor Crasso” che l’Associazione XXX ottobre di Trieste, del Club Alpino Italiano ha ultimamente bonificato.

Il Presidente dell’Associazione “ViviStolvizza” Giancarlo Quaglia esprimendo tutta la sua soddisfazione nel constatare lo straordinario successo di presenze alle proposte escursionistiche, ha disposto che domenica 29 agosto, i soci dell’Associazione saranno presenti per accompagnare nei vari tracciati i turisti, al fine di rendere particolarmente suggestiva la camminata impreziosita anche dalle storie raccontate dagli accompagnatori del posto. Per chi è interessato alla proposta, l’appuntamento è fissato per domenica 29 agosto alle ore 8,45 a Stolvizza in Piazza dell’Arrotino per la registrazione e quindi la partenza alle ore 9,00 per tutti i tracciati prescelti.

La stupenda Stolvizza vi aspetta ansiosa per far conoscere tutte le sue straordinarie peculiarità quali: il Museo dell’Arrotino, il Museo della Gente della Val Resia, il Borgo Kikey, il Belevedere Roberto Buttolo, La Chiesa dedicata a S. Carlo Borromeo, i tanti “Murales”, insieme ad un ventaglio di servizi con i due accattivanti locali: “All’Arrivo” e la “Vecchia Bottega” che alla fine renderanno indimenticabile la giornata in questa Valle. 

Nella foto: un bambino indica il “PontE SUL FIUME” sul “Ta lipa pot”

I commenti sono chiusi
error

Seguici anche su Facebook